NUOVO FILM SU PASCOLI E CONCERTO QUINTORIGO - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

Museo - Notizie - Comune di San Mauro Pascoli (FC)

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

NUOVO FILM SU PASCOLI E CONCERTO QUINTORIGO
notizia pubblicata in data : giovedì 16 luglio 2020

 

 

MERCOLEDI' 29 LUGLIO 2020


Villa Torlonia Parco Poesia Pascoli, ore 21


NARRATORE DELL'AVVENIRE
un film su Giovanni Pascoli poeta


Regia di Mauro Bartoli, Produzione Labfilm
a seguire


CONCERTO DEI QUINTORIGO
compositori delle musiche originali per il film

 

 

IL FILM

 

Dopo oltre un secolo dalla morte di Giovanni Pascoli è decaduto il vincolo di segretezza sul carteggio col fratello Raffaele.
Sono centinaia le carte nelle quali il poeta parla di sé, di sogni e desideri, di timori e malinconie, di segreti e preoccupazioni che lo tormentano. Risuona da quelle lettere una voce nuova, quella del poeta che si confida con un fratello.
Il film racconta Giovanni Pascoli, tra i maggiori poeti italiani, intrecciando la voce intima del poeta con la sua storia e la sua poesia.

Grazie agli studi realizzati in anni recenti su documenti, autografi e carteggi del poeta, si può parlare oggi di un “nuovo” Pascoli, che supera la figura raccontata dalla sorella Mariù nella biografia Lungo la Vita di Giovanni Pascoli.

Emerge dagli archivi la figura di un uomo e di un poeta attento al proprio tempo, che parla di giustizia, di problemi sociali, dei milioni di italiani che emigrano, di chi se ne va oltreoceano perdendo in questo una patria, una lingua, le proprie radici culturali, senza averne di nuove.
Prende via via forma e spessore una voce che supera il tempo, che parla di natura, di uomini e donne, attenta agli umili ed al valore della giustizia. Un poeta che parla del piccolo pensando al grande, del passato guardando al presente e pensando al futuro.

Il racconto si struttura intrecciando la voce intima di Giovanni Pascoli, così come traspare dalle sue lettere al fratello, con gli interventi di studiosi, storici ed intellettuali che parlano della sua vita e della sua poesia. Il tutto scandito dalla recitazione dei suoi versi e da materiali di repertorio (documenti, fotografie, filmati). Il film sviluppa una narrazione che valorizza la parte intima, personale ed emotiva del poeta, che scrivendo al fratello, parla a noi, creando un legame di empatia con il pubblico. 
All'interno di questo racconto, la figura di Pascoli riesce ad affascinare gli spettatori, in particolare i giovani che, ancora oggi, nell’esperienza scolastica associano la figura del poeta a vecchi stereotipi ormai superati.
Viene dato spazio a storie ed elementi biografici quasi sempre trascurati quando si parla di Pascoli: gli anni della ribellione politica, il sentirsi socialista umanitario, gli amori giovanili, il rapporto con gli studenti finalizzato a sviluppare una didattica coinvolgente e non grigia e polverosa.  Il film valorizza inoltre aspetti poco considerati quali la passione per la musica capace di “raggentilire tutta la massa”, con il piano melodico a rulli tuttora conservato nella casa di Castelvecchio e l’interesse del poeta per la fotografia, per fermare in immagini il proprio mondo quotidiano: i contadini nei campi, il giardino, il cane Gulì.


Il poeta possedeva una macchina fotografica Kodak a soffietto, scattava e sviluppava le immagini e sulle stampe scriveva “opera dell’etereo sole e di Giovanni Pascoli”.
La colonna sonora, un brano di Pietro Mascagni composto per Pascoli e riprodotto per la prima volta nel film, è impreziosita dalla bellissima interpretazione di Gianmaria Testa della poesia X agosto. Le musiche originali sono dei Quintorigo e di Marco Pedrazzi.

 

Il documentario, per la regia di Mauro Bartoli, è prodotto da Lab Film con il sostegno e la collaborazione delle Istituzioni e delle Fondazioni che operano in ambito nazionale su Giovanni Pascoli ed è tra i progetti sostenuti dalla Regione Emilia Romagna con il fondo per la produzione cinematografica.
Con il sostegno di: Emilia Romagna Film Commission, Comune di San Mauro Pascoli, Parco Poesia Pascoli, Accademia Pascoliana, Sammauroindustria, Fondazione Pascoli di Castelvecchio di Barga, Comune di Barga, Fondazione del Monte di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.
Con il patrocinio di: Comitato Salviamo Casa Pascoli, Messina; Comune di Matera; DOC Centro documentazioni delle arti in Romagna della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

 

Scheda tecnica
Documentario, 52 minuti

Regia Mauro Bartoli
Montaggio Lorenzo K. Stanzani
Direttore della fotografia Salvo Lucchese
Riprese drone e seconda camera Carloalberto Canobbi
Riprese natura Francesco Grazioli
Musiche originali Quintorigo e Marco Pedrazzi
Assistente al montaggio Alfredo Milano
Color Salvo Lucchese
Sound designer Diego Schiavo
Foto di scena Tommaso Remondini
Xilografia Umberto Giovannini
Produzione Mauro Bartoli per Lab Film

Letture Lino Guanciale

Con
Daniela Baroncini, Marco Antonio Bazzocchi, Rosita Boschetti, Alice Cencetti, Gianfranco Miro Gori, Umberto Sereni, Diana Toccafondi.
 

 

 

 


 


Pubblicato il 
Aggiornato il